Vediamo come organizzare il laboratorio del falegname!

Vediamo come Organizzare il laboratorio del falegname…

Qualche consiglio per organizzare un piccolo laboratorio per il fai-da-te, un ambiente dove poter creare e sperimentare. Insomma, il nostro personale rifugio creativo.

organizzare il laboratorio del falegname

Per lavorare meglio ed in sicurezza, evitando fastidiose perdite di tempo, occorre organizzare il laboratorio del falegname in maniera ordinata e funzionale.Intanto sarebbe opportuno che l’ambiente fosse molto luminoso, così da poter ricorrere il meno possibile alla luce artificiale.

La presenza di almeno una finestra sarebbe auspicabile anche per consentire le frequenti areazioni necessarie per liberarsi di polveri ed esalazioni provenienti da vernici e solventi così come la scelta del locale dovrebbe ricadere su un posto privo di problemi di umidità.

Strumenti utili per organizzare il laboratorio del falegname.

Reti per appendere attrezzi

Appendi al muro a portata di mano gli attrezzi che utilizzi più frequentemente come morsetti cacciaviti, ecc. più è organizzato lo spazio di lavoro meglio svolgerai le operazioni.

Piano di lavoro

Cerca di mantenere l’ordine per evitare incidenti e migliorare la qualità del lavoro. Conserva le vernici e i prodotti infiammabili lontano da scintille o materiale infiammabile.

Fissa gli utensili al banco o a terra quando necessario come nel caso di mola, smerigliatrice, trapano a colonna o tornio.

Armadietti e contenitori

Utilizza armadi e contenitori dove possibile per preservare dalla polvere gli attrezzi elettrici e i materiali di ferramenta (viti, chiodi, ecc..)

La pulizia, l’ordine e l’organizzazione rappresentano la metà di ogni opera. Soddisfando queste condizioni si lavorerà in ambiente più sicuro e con migliori risultati.

organizzare il laboratorio del falegname

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *